martedì 29 dicembre 2009

A Christmas Carol : una storia poco fantastica sul turismo a Cattolica



In una freddissima notte , pochi giorni prima di Natale, le 3 Sirene della Fontana di Piazza Primo Maggio a Cattolica, avvolte in un bianchissimo tailleur bianco, ebbero un fremito ed un sussulto.
Non era stato il gelido vento a provocarli, era stato più che altro un sussulto di orgoglio. Avevano vissuto la storia turistica di Cattolica , sempre lì maestose e silenziose, avevano vissuto gli albori, i momenti dell'apice, la lenta decadenza , un nuovo sussulto, ed ora la passiva accettazione dello stato di fatto, e il futuro?
Per passare il tempo e forse anche per riscaldarsi un pò cominciarono a discutere.
Iniziò la Sirena custode del Passato, " che entusiasmo, quanto lavoro, che fantasia, felicità. Tutto cresceva , forse anche in maniera un pò affrettata, ma tantissimi cattolichini che ormai non vi sono più hanno fatto un miracolo, aiutati anche da un luogo magico, votato al turismo, alla pesca. Quante lingue diverse ho ascoltato quì intorno a me, stranieri che venivano a vivere questo incanto, Amori, risate e quanti “bidoni” ho visto qui intorno a me. Ragazzi o ragazze che aspettavano invano ad un appuntamento. Ma che importava, morto un Papa se ne faceva un'altro"
la interruppe un'altra Sirena quella custode del Presente " come nella stessa sera si potevano avere più avventure? ma non c'era il rischio di passare per degli stupratori?" -"macché stupratori" - riprese quella del Passato- “vi era il rispetto , la consapevolezza e la maturità di quello che si faceva , entrambe le parti volevano vivere liberi e principalmente divertirsi " chiosò-" e come ci si divertiva!! qui intorno era pieno di discoteche e di dancing- " Cosa?" interruppe il fantasma del Futuro- " luoghi dove si balla, - ribadì il Presente - "ma veramente neanche io ne vedo più, le ho appena intraviste".
" Vi ricordate quando nel 1982 si vinse il Mondiale e tanta gente entrò nella Fontana ed alcuni montarono sulle nostre teste?" il Presente ed il Futuro si guardarono , una smorfia del loro viso fece capire che non ricordavano il fatto.
Il Passato continuò raccontando come, gli stranieri diminuirono sempre di più, anche perchè nuove mete e nuovi concorrenti si fecero avanti-
" fortunatamente avemmo un sindaco che cambiò completamente la faccia di Cattolica, fece tantissime cose, arredi, darsene , parcheggi , fontane, l'Acquario..." " Alt !" lo fermò il Presente- " chi è quello che ci ha lasciato tutti i debiti? " , " Si !! " - rispose con orgoglio il Passato -
" se non s'investe ci si ritrova alla fine con un mucchio di cadaveri !!" e continuò "forse il merito se quest'anno, in un periodo di crisi mondiale, il turismo a Cattolica ha tenuto è forse un pò anche merito suo, non credi?" il presente si trovò spiazzato, ma poi si riprese " si quest'anno abbiamo lavorato , perchè c'è stato il tempo buono i nostri prezzi sono bassi ....." Dopo avere ascoltato impassibile il Futuro, si sentì obbligato ad intervenire-" he no" - iniziò - " adesso parlo io, io voglio bene a Cattolica come voi e forse anche di più , non si può vivere di soli ricordi, o di quello che è stato fatto o meno, certe persone lasciano qualcosa al futuro non solo se lasciano capitali materiali , ma essenzialmente se lasciano idee e valori " i due anziani si guardarono e non capivano - " le future generazioni guarderanno meno a cose materiali e più a cose con valori morali, ecologici, risparmio energetico, contatto umano ,reputazione qualità della vita, comodità , mangiare sano cose del luogo, vivere il luogo nella sua interezza. Sta a te Presente cominciare questa strada" ribadì-" non hai soldi, ma penso che non hai nemmeno idee"
il Presente toccato rispose " Parla con il Passato è sua la colpa" -" eh no amica " continuò il Futuro" lui non c'è più , non sei capace di organizzare un incontro su come sarà il nostro Turismo nei prossimi 10 Anni ?, cosa che hanno già fatto comuni vicini a noi"- continuò - " non sei capace di incentivare chi vuole investire ( che non sono tanti ) e penalizzare chi continua a speculare?" - e qui apparve un pò irritata- " poi "- rivolgendosi al Passato-" Bisogna togliere quell'egoismo che vi è sempre stato tra ogni imprenditore, si, anche se non lo sapete, siete imprenditori ,il turismo è un'azienda va migliorata specialmente ora che i margini sono sempre più ristretti, dovete anche unirvi, senno il futuro sarà nero io lo vedo, vedo già qualche Hotel in mano ai Cinesi, alla Domenica invece delle lasagne faranno il Riso, io vi avverto, comunque Presente datti una mossa, altrimenti sarà dura" queste ultime parole lasciarono il silenzio, forse avevano toccato, le Sirene non dissero più parole, intanto intorno alla Fontana non vi era più nessuno, le statue nelle loro candide vesti, pensierose, non riuscirono ad addormentarsi facilmente, la prima che vi riuscì fu il Passato, poi il Futuro, il Presente è ancora sveglio sta meditando e cercando idee.

4 commenti:

Luciano Ardoino ha detto...

Bello, molto bello!!!
Auguroni.

;-)

Plinio il Giovane ha detto...

Grazie Luciano,
non è lo spirito del Natale, paragrafando Dickens, è lo Spirito del Turismo
Auguri

Plinio il Giovane ha detto...

Ho scritto "paragrafando" invece di "parafrasando" acc

Luciano Ardoino ha detto...

?????

Brambilla ai riminesi: «Esaudite tutte le vostre richieste»

Giovedì, 18 Marzo 2010

«Questo governo non ha mai lasciato soli i cittadini». Così il ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, ha risposto agli operatori turistici di Rimini che chiedevano interventi dopo le mareggiate che hanno colpito le spiagge provocando un ampio fenomeno di erosione. «Intanto ho tradotto in fatti concreti tutte le vostre richieste: mi avevate chiesto una proroga delle concessioni demaniali e l'avete avuta fino al 2015; volevate semplificazione burocratica e abbiamo introdotto nel decreto legislativo della direttiva servizi 2008 l'accelerazione e semplificazione delle procedure per l'apertura e la modifica delle strutture turistico ricettive. Mi avevate esposto la necessità di potere contare su finanziamenti agevolati e, grazie alla collaborazione di otto importanti istituti di credito e delle associazioni di categoria, abbiamo realizzato un prodotto finanziario con un plafond di quasi 3 miliardi di euro a condizione estremamente vantaggiose. Mi avevate chiesto investimenti nel settore ed io ho annunciato nei giorni scorsi lo sblocco di ben 118 milioni di euro destinati a finanziare progetti di eccellenza in campo turistico. E poi ancora: mi avevate chiesto un portale nazionale ed il ministero del turismo ha messo on line Italia.it in versione demo che, giorno dopo giorno, si arricchisce di contenuti ed arriverà in breve tempo ad avere anche una grande piattaforma di promo-commercializzazione. Volevate progetti che favorissero la destagionalizzazione ed io ho dato il via all'operazione buoni vacanze. Mi date sempre molti compiti ma, come avete visto, io prendo appunti e torno con i compiti fatti»
http://www.travelquotidiano.com/parliamo_di/enti_istituzioni_e_territorio/brambilla_ai_riminesi_esaudite_tutte_le_vostre_richieste/%28tqid%29/15244

E' un fenomeno????