lunedì 2 gennaio 2012

COMINCIAMO L'ANNO CON UN VOLO PINDARICO SU CATTOLICA

Purtroppo non è un volo pindarico, e la mia capacità elucubrativa non è in grado minimamente di far percepire con le sole parole una sensazione di ripudio verso le persone che hanno gestito ( sfruttato ) il nostro territorio negli anni.
Ma se personalmente con la poesia non riesco a descrivere lo scempio, fortunatamente la tecnologia ci viene in aiuto. Ecco alcune foto dall'alto di Cattolica vedrete cose che da terra non si riescono a percepire. Così come la posizione dei paladini della legalità e della natura , che ora sono al governo della città e prima combattevano per questi misteriosi scambi di convenzioni pericolose.
Comunque diamo " parola alle immagini" :
Partiamo dall'alto. Al centro in basso vicino allo Stadio si nota una macchia bianca ovoidale, le cui dimensioni sembrano essere il doppio della Piazza della Regina, mah.Forse è un'abbaglio. Scendiamo un poco..



Sembra un'astronave, o forse quei segni lasciati misteriosamente dagli alieni nei campi di grano, mah...



Si vede meglio è un insieme di strutture cementizie di varie forme, forse sarà lo stadio del nuoto di Riccione, o il nuovo palazzetto dello Sport di Riccione, o i campi da squash di Riccione. Vedi che l'anno nuovo ci ha portato quelle strutture che potrebbero servirci per il nostro turismovediamo meglio...


No, non si capisce bene, si sa solo che sotto sono state sepolte per sempre delle tombe del periodo Romano, che la Stele Daunia è stata trovata quì, che il sito era conosciuto da decenni per il ritrovamento di monete , monili ed altro di età Romana e Preromana . Riscopriamo scusate ricopriamo la nostra storia, tra qualche decennio nessuno si ricorderà più che li sotto c'era una parte della storia di Cattolica, tanto tra qualche decennio vi si potrà costruire una Moschea, basta costruirvi un Minareto.


Al diavolo la nostra storia e la nostra cultura ed anche il turismo

7 commenti:

Luciano Ardoino ha detto...

:)

Laura ha detto...

Orrore

Plinio il Giovane ha detto...

Conosciamo bene come funziona. Ti faccio costruire ( oneri urbanistici ) tu fai un'opera pubblico\privata, ( deturpi il territorio senza motivo ne bisogno ) l'opera non si finisce e tutto passa. A quelli di Cattolica andate su Google Earth guardate dall'alto, vi è rimasto un solo pezzo di verde stupendo che era pubblico, già passato ai privati, guardatelo perchè tra poco scomparirà.

Castel ha detto...

Mi auguro che tu sia stato tra quelli che, a suo tempo, hanno lottato perchè ciò non avvenisse.
O, perlomeno, tra quelli che era scandalizzato allora quanto lo sei ora.

Plinio il Giovane ha detto...

@Castel. In verità non mi sono battuto con tutte le mie forze per oppormi. Lo scandalo era già insito nell'autorizzazione a concedere un tale permesso, sapendo già anche in tempi in cui la crisi non era così dura, dell'inutilità e difficoltà di redditività che tale opera avrebbe comportato. Un mero atto di speculazione di cui gli artefici sono ancora al loro posto. Anzi uno per le tante malefatte non è più a Cattolica.

Anonimo ha detto...

perche` il permesso (in deroga a tutti piani regolatori) agli alberghi di ampliare le cubature sul lato mare a ridosso della passeggiata, contro ogni vincolo paesaggistico e non ??? Quanti orrori del genere permetteremo ancora a Cattolica in nome degli interessi dei singoli ???

Plinio il Giovane ha detto...

@anonimo sono d'accordo . A Cattolica ognuno ha il suo piano regolatore personale. Ciò che vale per uno non e' detto che valga per l'altro. C'è e vi e' stato il Fa West edilizio ogni anno cambiano le regole dopo che e' stato fatto il regalino all'amico di turno. Prossimo obiettivo costruzioni sul Monte Vici